fbpx

Viaggi di Primavera: dove andare

Ci siamo Viaggiatori, è tempo di disgelo, ed è quindi tempo di pensare ai viaggi di primavera.

Sono i miei preferiti, perché sono i primi dell’anno in cui si può partire senza giaccone, guanti e cappellino. Spesso ci sono alberi in fiore, si può mangiare fuori al sole e, insomma, dopo un gelido inverno è tutto moooolto piacevole!

Vediamo dove possiamo fare alcune fughe a corto e lungo raggio in questo periodo.

Olanda

Al primo posto metto l’Olanda, ovviamente. I viaggi in primavera in Olanda sono un must, perchè in questo periodo fioriscono i tulipani. E tulipanie mulini a vento sono paesaggi che adoro! Se penso alla primavera mi viene quindi per forza di cose in mente l’Olanda.

Lago di Como

Il Lago d’inverno è triste. Ma in primavera è tempo di riscoprirlo, quindi se pensate a qualche viaggio di primavera, e magari avete a disposizione una breve fuga di un week-end non perdetevi Bellagio, Nesso, Varenna e tutti i paesini magnifici che si affacciano sul mio lago preferito!

Umbria

Ci metto anche l’Umbria qui, perché, una pausa in un agriturismo immerso negli uliveti, coccolati dal nostro buon cibo e dal tepore del sole primaverile schifo proprio non fa! In Umbria ci sono anche tantissimi borghi e città d’arte quindi, una fuga in Umbria primaverile tra arte, cultura e gastronomia è assolutamente consigliata.

Fioritura dei ciliegi

Grande classico di primavera è la fioritura dei ciliegi. Tutti conosciamo quelle famose del Giappone, ma forse non tutti sanno che anche in alcune città degli USA, come Washington o Philadelphia, si possono ammirare.

Viaggi di primavera a Roma per vedere i ciliegi in fiore

Però, senza andare tanto lontanto, anche noi in Italia abbiamo il nostro Hanami, termite che appunto si riferiesce alla fioritura dei ciliegi.

In particolare a Roma, in zona EUR, c’è un parco di 1000 alberi di ciliegio, si tratta del Parco Lago dell’Eur, dove, dalla metà di marzo, inizia la fioritura dei ciliegi giapponesi, donati dalla città di Tokyo a Roma nel 1959.

Qui ogni anno è possibile vivere l’esperienza dell’hanami circondati da petali e profumo dei ciliegi, e sembra che sia anche possibile incontrare ragazze in kimono. Un modo facile per vivere un’esperienza giapponese ma qui in Italia.

Come raggiungere il parco

Il parco è raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici: in metro, linea B fermata EUR Palasport o EUR Fermi; in autobus invece ci arrivate con le linee 30 e 070.

Ci siete mai stati a Roma durante la fioritura dei ciliegi? No? Magari andateci quest’anno!

Ti è piaciuto? Condividi per favore 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *