fbpx

Nomination al Sunshine Blogger Award 2020

Quest’anno sono stata nominata  al Sunshine Blogger Award 2020! E’ una nomination che fa sempre piacere, perchè significa che altri blogger, che sono però in prima battuta lettori, hanno apprezzato il mio lavoro.

La nomination quest’anno mi arriva da Fausto del blog Viaggiatore Non per Caso con il quale ormai da anni c’è una amicizia virtuale…. Fausto, spero davvero di conoscerti di persona prima o poi!

Se non conosci il suo blog vai a scoprirlo perchè Fausto viaggia in sidecar con la sua cagnolona Luna, che sta bella tranquilla sul sidecar con tanto di casco e occhialoni. Insieme sono uno spettacolo, oltretutto Fausto racconta i suoi viaggi con rara sensibilità e proprietà di linguaggio, quiandi davvero, vai a fare un giro sul suo blog.

Cos’è il Sunshine Blogger Award 2020

Il Sunshine Blogger Award 2020 è un modo di premiare i blog che fanno parte delle nostre community. quei blog che seguiamo e che riteniamo meritevoli di essere conosciuti. Ecco perchè è sempre bello ricevere la nominaton.

Le regole

Le regole di partecipazione al Sunshine Blogger Award 2020 sono sempre le stesse:

  • utilizzare la foto con il logo ufficiale;
  • ringraziare il blogger che ti ha nominato, citandolo e inserendo il link al suo blog;
  • rispondere alle domande;
  • nominare altri blogger che vuoi far conoscere linkando il loro blog;
  • ribadire le regole del Sunshine Blogger Award 2020 nell’articolo.

Le mie risposte alle domande di Fausto

Qual è l’aneddoto più divertente che ricordi?

Forse quello legato al viaggio in Canada, quando si è rotto lo sciacquone del bagno e abbiamo allagato la stanza di sotto. La mia amica va in bagno, tira l’acqua e poi sento un urlo “Beeeeaaaa! Aiuto è pieno di acqua!” In bagno l’acqua usciva dal water come fosse posseduta. Da lì a poco si allaga tutto il bagno, perciò sollevo il coperchio della cassa che contiene acqua e rimango lì col galleggiante in mano. In quel momento suona alla porta l’addetto alla reception con una ventosa di gomma. Il tizio inizia a sturare il gabinetto, spiegando che capita spesso. Momenti di gloria…

Questa e altre sfighe in viaggio sono narrate nell’articolo che ho dedicato alla sfiga in viaggio.

Cosa ti rende felice nel viaggiare?

Che domanda difficile! Dire tutto, dalla pianificazione, al viaggio vero, fino al dopo, quando il viaggio comunque continua nella mia testa. Forse quello che mi piace di più è non tornare mai uguale a come ero prima.

Qual è il Paese ideale in cui vivresti?

Esiste davvero un paese ideale? Credo che tutti abbiano i loro pro e contro. Io ho vissuto un periodo in Germania, e me ne sono andta con fatica. Oggi forse sceglierei l’Australia.

Meglio una vacanza organizzata o fai-da-te?

Dipende… In genere amo il fai-da-te ovviamente. Ma devo dire che sono anche una che ogni tanto si affida ai tour operator. Eh lo so, i puristi viaggiatori storcono il naso. Però ci sono delle circostanze nella vita in cui non si vuole pensare a nulla, perchè c’è bisogno di rilassarsi e mettere da parte ogni possibile imprevisto. In quel caso scelgo il pacchetto organizzato. Anche lì comunque, basta fare una scelta consapevole e scegliere dei tour operator attenti all’impatto ambientale. Esistono davvero! In alternativa, scelgo delle agenzie locali, in modo da supportare comunque l’economia delle zone che visito.

Il Covid-19 ha modificato i tuoi programmi di viaggio?

Sì, volevo andare a Fuerteventura, alla fine andrò in Alto Adige visto che ho dovuto rimandare la vacanza che avevo pianificato a maggio.

Qual è il piatto che più hai gradito nei tuoi viaggi?

La carne di coccodrillo in Sudafrica! Strabuona! In realtà di cibo buoni ce ne sono tanti, li ho descritti tutti in questo articolo, ci sono anche i 5 peggiori!

Cosa significa per te viaggiare con lentezza?

In linea ideale sarebbe partire con solo il biglietto di andata e ritorno, affittare una macchina e andare senza meta, dove voglio, come voglio, senza guardare il tempo. In pratica avendo un lavoro che permette 15 gg di vacanze l’anno è impossibile. Perciò cerco di pianificare ritagliandomi degli spazi per l’improvvisazione.

Sulla base di cosa scegli la tua prossima destinazione?

Se voglio farmi un bel viaggio lo pianifico con un anno di anticipo, così so quanti soldini mettere via per l’anno dopo. Ma siccome voglio andare ovunque nel mondo, alla fine la scelta la fanno sempre i soldi!

Le mie nomination al Sunshine Blogger Award 2020

E adesso nomino….

Le mie domande

Sto qui a fissare il foglio bianco da 10 minuti, e, siccome non mi viene nulla di originale, invito i nominati a rispondere alle domande che mi ha fatto Fausto. Buona intervista per il Sunshine Blogger Award 2020!

Ti è piaciuto? Condividi per favore 🙂

8 pensieri riguardo “Nomination al Sunshine Blogger Award 2020

  • 02/07/2020 in 11:05
    Permalink

    Concordo su tutto quello che hai detto (non mi riferisco ai termini “rara sensibilità” e “proprietà di linguaggio”); piuttosto al rivolgersi ai tour operator per l’organizzazione di alcuni viaggi. Ci sono mete che preferisco visitarle con tranquillità disponendo di una valida guida. Ma anche in questi viaggi sono io ad individuare l’itinerario e le mete da visitare. La carne di coccodrillo l’ho assaggiata in Kenya; mi ricordo un sapore tra il pollo e il pesce. Grazie Bea per la partecipazione e spero un giorno di conoscerti di persona personalmente 🙂

    Rispondi
  • 02/07/2020 in 13:52
    Permalink

    Dai hai mangiato la carne di coccodrillo?! Incredibile!! Quante avventure si vivono in viaggio e il bello è sapere che ce ne saranno altre inaspettate che arriveranno 🙂 è stato bello conoscere qualcosa in più di te e complimenti per la nomina!

    Rispondi
  • 09/07/2020 in 09:10
    Permalink

    Che bello leggere che sceglieresti l’Australia 🙂
    Con la cosa del wc sono inorridita, mamma mia! Odio quando succede una sfiga e solo allora scopri che capita spesso… viva la manutenzione!
    E complimenti per l’award, ça va sans dire 🙂

    Rispondi
  • 13/07/2020 in 00:56
    Permalink

    Anch’io ho mangiato carne di coccodrillo ed era buonissima! (Anche se era burger di coccodrillo!)
    Fa sempre piacere conoscere un po’ di più i blogger che seguiamo grazie a queste nomination.

    Rispondi
    • 13/07/2020 in 08:12
      Permalink

      E’ vero! Cmq sul coccodrillo ho avuto pareri contrastanti, alcuni non hanno gradito perchè dicevano che sapeva di pesce, ma secondo me era alligatore, non coccodrillo… Io non ho avuto quella impressione.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *