Scrivere una bio per blog e social

Scrivere una bio per blog e social è utile e importante, perchè la bio è il biglietto da visita con cui ci si presenta ai lettori e ai potenziali follower.

Personalmente non mi piace affatto quando arrivo su un blog e non trovo facilmente quache indicazione su chi sia l’autore. Insomma, fammi sapere chi sei, cosa fai, perchè dovrei seguirti. E devi essere in grado di farmelo capire in poche parole. In pratica devi riuscire a catturare la mia attenzione subito. Se sul blog abbiamo più spazio e più elementi per farlo, sui social la cosa è un po’ più difficile. Se prendiamo ad esempio Instagram, abbiamo davvero poche parole in cui farlo. E qui bisogna mettere al lavoro tutta la capacità di sintesi che possediamo. Su Instragam in effetti una buona bio è davvero importante. Lì devi catture un follower grazie alla bio e alle prime tre righe di foto postate.

Quando incontri una persona che non conosci ti presenti, stringi la mano e magari dici due parole su chi sei e cosa fai, soprattutto se sei in ambito lavorativo. Qui è la stessa cosa. Un potenziale follower o lettore vuole sapere chi  che sta leggendo o a chi sta per mettere un prezioso follow. Ecco perchè scrivere una bio per blog e social è così importante.

Come scrivere una bio per blog o social

Chi arriva sulle tue pagine deve riuscire, in pochi istanti, ad identificarsi in te, oppure no. Non c’è nulla di male, non posisamo parlare a tutti.

Per catturare l’attenzione di chi legge una persona ha bisogno di:

  • vedere chi sei con una foto;
  • spiegare in poche parole cosa trova sul blog;
  • scoprire qualcosa di quello che hai da offrire.

Se hai un blog da un po’ ti accorgerai che davvero pochissima gente clicca sulla pagina “Chi sono” se ne hai creata una. Allora per invitarli a farlo devi attirare la loro attenzione. Non è un caso se nei blog dei più grandi si trova a destra una foto con qualche riga che racconta chi sono queste persone.

Inoltre, sui social meglio usare la tua foto come profilo piuttosto che un logo, aiuta le persone a capire che sei una persona anche tu e non una pagina web sterile.

Sostanzialmente fino a qui ho già spiegato come scrivere una bio per blog e social.

Ovviamente non c’è una ricetta che vale per tutti (e menomale) però la cosa importante è scrivere la bio facendo capire chi sei, cosa fai e cosa si può aspettare un follower o lettore da te e dal tuo blog.

Ma voglio dirti ancora qualcosa, almeno secondo al mio punto di vista.

E’ inutile mettere citazioni sulla tua bio

E’ vero, sono belle, d’effetto. Ma non dicono nulla su chi sei e cosa fai. Quindi, almeno secondo me, per scrivere una bio per blog e social che sia d’impatto evita le citazioni o le frasi fatte.

La bio deve essere breve, carina e dinamica

Non ha senso scrivere un sermone lungo. Se vuoi ti puoi dilungare nella pagina “Chi sono”. Se sarai capace di catturare l’attenzione di un lettore tanto da portarlo a cliccare lì, allora lì puoi raccontare quello che vuoi. Altrimenti sii breve, intenso, d’effetto e magari rallegrala con qualche elemento grafico o colori che spezzino il testo.

La bio deve raccontare i tuoi successi

Soprattutto se sei un blogger professionista, dovresti raccontare subito quali successi hai ottenuto. Nella bio non è il caso di essere modesti, senza esagerare che altrimenti risulti antipatico. Se hai un blog per hobby, come me, puoi far vedere che sai di cosa stai parlando e puoi focalizzarti su cosa possono trovare i tuoi follower e lettori nelle tue pagine. Ad esempio, io ho un travel blog ma parlo spesso di Lago di Como e Alto Adige, quindi lo dichiaro subito. Se sei una persona a cui piacciono queste mete mi seguirai, altrimenti non ti faccio perdere tempo e andrai altrove. Scrivere una bio per blog e social serve anche a far capire subito ai tuoi lettori a che nicchia ti rivolgi.

Se non hai il dono della sintesi devi esercitarti. Ti può aiutare leggere con occhio critico le bio dei blogger che segui. Vedrai che, soprattutto sui social, i professionisti hanno tutti una bio breve, fatta ad elenchi puntati dove dicono in pochissime parole chi sono.

Devi fare lo stesso, rapportandolo alla tua realtà. Prova a pensare cosa sono le cose essenziali che vuoi che un tuo lettore capisca di te e rifiniscile sempre di più, fino a restare con una manciata di parole. Ecco fatto, hai scritto la tua bio!