fbpx

Val Pusteria quando piove: cosa fare

La mia amata Val Pusteria è un paradiso in ogni stagione, ma in Val Pusteria quando piove cosa si può fare? Niente paura c’è davvero tanto da fare. Adesso te lo dico! Alcune attività sono adatte anche ai bambini, che sono sicuramente i più difficili da tenere tranquilli quando piove.

Dopo tanti anni di frequentazione della Val Pusteria mi sento di poter dare qualche consiglio a chi non sa cosa fare in Val Pusteria quando piove. In particolare, devo specificare, per vicinanza territoriale, che questo articolo è pensato per cosa fare quando piove a Dobbiaco e San Candido, ma ovviamente tutto quello che scrivo è fattibile dalla Val Pusteria in generale.

Cosa fare in Val Pusteria quando piove

Piscine e SPA

Allora, iniziamo a dire che qui in valle ci sono molti hotel con la SPA, quindi in caso di pioggia in Val Pusteria questa è un’ottima idea. Tra tutti gli hotel però mi sento di segnalare l’Hotel Santer, che ha una bella SPA al suo interno. Magari se è un periodo di alta stagione è meglio telefonare prima per prenotare.

Altro must, che va bene anche con i bambini, è l’Acqua Fun a San Candido. Qui trovi piscine al coperto e saune, anche qui però attenzione all’alta stagione, in alcuni casi non si riesce nemmeno a parcheggiare, perciò muoviti con largo anticipo.

Bad Moos a Moso, Sesto, offre un percorso benessere rilassante, quindi anche qui puoi trovare una struttura per godere di un momento di relax.

Musei e visite

Di musei in zona ce ne sono, ne cito alcuni, che vanno bene anche con i bambini.

  • Museo DoloMythos a San Candido. Qui potrai fare un viaggio all’indietro fino a risalire alle tracce dei primi abitanti della Pusteria: i dinosauri!
  • MondoLatte a Dobbiaco è conosciuto da tutti quelli che frequentano la valle. Si tratta del sito produttivo della latteria MondoLatte. E’ visitabile tutti i giorni e si può fare anche una visita guidata, alla scoperta della produzione casearia.
  • A Bolzano è imperdibile il museo che ospita la mummia di Otzi, non tanto per la mummia in sé, ma per tutto il corredo rinvenuto con essa. Fidati, è imperdibile!

Musei della Montagna

Ci solo vari musei dedicati alla montagna. Quello più famoso è il Museo di Messner a Plan de Corones. Lo hai visto sicuramente nella fiction a Un passo dal Cielo, è l’edificio moderno in cemento e vetro. Nell’articolo che ho linkato sopra ti racconto la mia visita e saró molto sincera sulle mie impressioni.

Castelli

Ne segnalo due, entrambi visitabili. Io li ho visti entrambi e ne vale davver la pena: Castel Monguelfo e Castel Taufers a Campo Tures. Attenzione se vai in questo ultimo, è abitato dal fantasma di una giovane che piange disperata la morte del suo amato!

Miniere Predoi

Se vai a Castel Taufers, abbinaci la visita, imperdibile, alle miniere Predoi. Ci sono stata un paio di anni fa, proprio in una giornata estiva di pioggia. Qui puoi trovare le foto che ho fatto. Il percorso nelle miniere è davvero molto bello e la guida spiega moltissime cose interessanti. Quindi senz’altro questa visita la consiglio assolutamente a tutta la famiglia! Ecco qui dove puoi informarti sulla visita.

Visite a città e borghi

Anche qui la scelta è ampissima. Bolzano, Merano, Vipiteno, Brunico, Bressanone, Chiusa

Chiusa in particolare è un po’ lontana ma davvero molto carina, così come Vipiteno.

Se invece vuoi spingerti verso l’Austria, potresti visitare Lienz e fare una tappa alla fabbrica dei Loacker per fare un carico di dolcezza! Alla fabbrica dei Loacker ci sono laboratori specifici dedicati ai bambini, che vanno prenotati in anticipo.

Infine, dopo una giornata di visite bisogna mangiare. Ecco qui i miei ristoranti preferiti tra Dobbiaco e San Candido.

Spero di averti dato qualche suggerimento utile!

Ti è piaciuto? Condividi per favore 🙂

4 pensieri riguardo “Val Pusteria quando piove: cosa fare

  • 12/04/2019 in 08:45
    Permalink

    In montagna è sempre meglio il sole, ma un SPA in un giorno di pioggia ha sempre il suo eprchè 🙂

    Rispondi
  • 02/07/2020 in 11:00
    Permalink

    Insomma non c’é tempo per annoiarsi nemmeno quando il tempo non accompagna! Adoro queste zone dell’Italia, trovo che abbiano un po’ di influenza tedesca e austriaca che le caratterizza in maniera particolare 🙂 Molto suggestivi anche i vari castelli!

    Rispondi
    • 02/07/2020 in 11:44
      Permalink

      Uh sì! e non ti dico che sistemi di tortura si erano inventati questi altoatesini! da paura!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *