Museo Loacker Mondo Bontà Heinfels

Oggi vi parlo di una visita golosa: quella al museo Loacker Mondo Bontà di Heinfels, in Austria.

Ci sono stata durante la mia recente vacanza in Val Pusteria. Un giorno di maltempo, ho trascinato mio marito alla scoperta della vicina città di Lienz, e, sulla via del ritorno, ci siamo fermati al museo Loacker Mondo Bontà. Qui, oltre ad esserci lo spaccio in cui fare il pieno di dolci, c’è anche un piccolo museo, ad ingresso gratuito, che vi porta alla scoperta della storia del noto marchio.

Museo Loacker Mondo Bontà Heinfels

Loacker Mondo Bontà si trova sulla statale tra San Candido e Lienz. È a disposizione un ampio parcheggio in cui ogni posto è contrassegnato da nomi buffi legati al mondo delle specilità Loacker e non solo. Potrete quindi scegliere se siete il signo Leccabaffi, Quadratolo, quello che arriva sempre in ritardo o altre cose molto simpatiche.  L’ingresso è facilmente riconoscibile grazie alla confezione di Quadratini Loacker più grande del mondo, alta 7,5 metri.

Il percorso del museo

All’interno del museo si ripercorre la storia del marchio Loacker.

Ad esempio si scoprono i vecchi macchinari con cui lavorava il signor Loacker, oppure i vecchi registri contabili.

Per i più piccoli (e non solo) c’è un laboratorio di pasticceria interattiva, che si può prenotare qui.

museo loacker

Quindi che dire, se passate dalle parti di Lienz, o se vi trovate in Val Pusteria, vale decisamente la pena venire alla scoperta di questo museo, in cui fare il pieno di un sacco di dolci Loacker che non sono in vendita in Italia.

 

Ti è piaciuto? Condividi per favore 🙂

4 pensieri riguardo “Museo Loacker Mondo Bontà Heinfels

  • 11/06/2020 in 08:25
    Permalink

    Sicuramente una visita golosa! Siamo stati una volta in una fabbrica del
    Cioccolato e ci siamo divertiti molto; sicuramente quando saremo in zona non mancheremo di visitare anche questa! (Adoriamo i Loacker)

    Rispondi
    • 11/06/2020 in 10:21
      Permalink

      Poi lì ne vendono tanti che qui non ci sono, porta un sacco di soldi 🙂

      Rispondi
  • 27/10/2020 in 21:30
    Permalink

    Ho sentito parlare più volte del museo Loacker e per certi versi mi ricorda quello dell’Haribo che abbiamo visitato in Francia. Inutile dire che da golosa, quando passerò in quelle zone, un bel giro lo farò di sicuro, soprattutto se poi c’è lo spaccio della Loacker dove fare un po’ di scorta.

    Rispondi
    • 28/10/2020 in 10:52
      Permalink

      Siiii! e ci sono davvero tante cose, sopratto praline, che qui non ci sono!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content